Come previsto dallo Statuto dell’Associazione, “I Cuori di Francesca” nasce con l’obiettivo di raccogliere e fornire le indicazioni e gli strumenti necessari affinché tutti i minori vittime di gravi traumi conseguenti a tragedie perpetrate nell’ambito familiare ed, in particolare, ai minori rimasti orfani per femminicidio, possano in un qualche modo recuperare sia in senso materiale che in senso affettivo  la serenità perduta.

 

L’associazione, quindi, persegue fini di solidarietà sociale in favore di tutte le bambine e tutti i bambini che si trovino ad affrontare la morte della mamma per mano di un uomo, il più delle volte padre degli stessi.

 

Ognuno di noi potrà prestare il proprio contributo, in maniera continuativa od anche una tantum, coadiuvando i minori in tutte quelle attività che si rendono necessarie nella vita di una qualsiasi bambina o di un qualsiasi bambino, quindi, ad esempio, accompagnarli alle varie attività scolastiche ed extrascolastiche, sportive e di svago, supportandoli attivamente nello studio e, più in generale, in qualsiasi altra attività collegata e funzionale alla loro crescita.

 

Riteniamo che a tal fine e per favorire il reinserimento del minore nella comunità, quella della comunicazione con il maggior numero di persone sia la via migliore. Proprio alla comunicazione, dunque, si rivolge il nostro impegno primario anche attraverso l’ organizzazione e la promozione di eventi in collaborazione con Istituzioni pubbliche ed Enti privati.

 

A tal fine l’associazione è da sempre impegnata nella promozione di manifestazioni, convegni, conferenze, rassegne ed ogni altra forma di evento a carattere culturale, musicale e ricreativo a difesa dei minori al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del femminicidio anche attraverso la partecipazione di testimonial  e personaggi di rilievo appartenenti a tutta la società civile.